Il nobel a Bob Dylan. Sarà anche vero che la letteratura e la poesia sono molte cose, anzi, è assolutamente vero che la scrittura può essere multiforme.

È anche vero che molti testi di Bob Dylan sono infusi di poesia e liriche da tenere in alta considerazione. Inoltre, da qualche anno è pure entrato come oggetto di studio in certi corsi di letteratura all’università.

Bob Dylan playing guitar

Ma Bob, per quanto grande, non è uno scrittore. Assegnargli il premio nobel è un’esagerazione. Certo, dimostra che l’Accademia di Svezia è aperta, ma è a mio parere un’esagerazione. Molti, molti altri meritavano questo riconoscimento, a partire da Roth e Murakami.

Ma ogni anno, ci ritroviamo a far scommesse sui nomi, che puntualmente sbagliamo. Dunque, congratulazioni a Bob, nonostante tutto e al prossimo anno!

Stefania Grosso