Sfrontato, irriverente, polemico, egoista e molto altro ancora. Ma Bukowski è stato anche altro, un genio, il più illuminato ritrattista delle pulsioni umane, comprese quelle più infime e basse, come descritte in Ham on Rye.

Ham on Rye è il primo romanzo con protagonista Henry “Hank” Chinaski, l‘alter ego dell’autore. Lo conosciamo dunque da bambino, con la sua famiglia malsana e le violenze domestiche e scolastiche. Lo seguiamo negli anni dell’adolescenza, con le sue paranoie e le prime pulsioni sessuali. E continuiamo a volergli bene da adulto alcolizzato ma talentuoso.

Charles Bukowski – Ham on Rye immagine principale

Uno stile unico, freddo, ma incisivo. Un linguaggio quotidiano in cui probabilmente molti di noi possono ritrovarsi.

Indubbiamente Bukowski è stato un maestro della letteratura e precursore della Beat Generation.

Non perdetevelo!

Stefania Grosso