Un tuffo nella storia del reportage con 13 giornalisti

David Randall, giornalista britannico famoso in Italia per le sue column sull’Internazionale (e per essere spesso ospite del festival), ci porta alla scoperta di 13 giornalisti tra ‘800 e ‘900 – e qualcuno ancora con noi – che hanno cambiato la storia del reportage.

Edito da Laterza, questo libretto è un simpatico compagno di viaggio, un tuffo dentro il giornalismo, un mondo magico e fatto di colpi di genio e colpi bassi. Randall ha uno stile veloce, simpatico, non risparmia nessuno eppure elogia con piacere.

Cosa ci vuole per essere un grande reporter? Ecco, per tutti coloro che si pongono questa domanda, 13 Giornalisti Quasi Perfetti è il libro giusto. Inoltre, essendo scritto con ironia e verità, tutti gli aspiranti giornalisti ci troveranno anche uno spunto per i loro pezzi. Costanza, tenacia, curiosità e una buona penna: ecco il mix giusto. E non è certo così facile come sembra!

E quando il libro finisce se ne vorrebbe ancora: di storie come quelle narrate e di uno stile brillante come quello di David Randall!