Uno stile raffinato e una rara sensibilità si uniscono per creare Il Nulla, ultima raccolta poetica di Pietro Edoardo Mallegni

Uscito per Europa Edizioni, questa raccolta di Pietro Edoardo Mallegni mostra in tutta la sua profondità la poetica di questo giovanissimo poeta carrarese, che ha all’attivo ben più di questa raccolta.

Sperimenta Mallegni, lascia che i significati sfuggano dai versi composti, a volte infranti, per terra, come i sogni. Sperimenta eppure non perde il controllo, cela e mostra, come un abile artigiano delle parole.

Mai avete posato lo sguardo

alla luna lontana;

E pregato che qualcuno,

lassù, guardando la terra,

stesse sognando un inferno

diverso dal suo?

Lamento

Che cos’è il nulla di cui parla il poeta? Sarà dentro noi, è la morte, è il mondo in cui viviamo? E cosa può salvarci da questo nulla? Sono voli, è amore, sono dinamiche descrizioni d’affetti, compresa quella per il figlio.

Un ritmo classico, eppure Mallagni con Il Nulla trova un suo spazio comunicativo, una sua fonte poetica e lascia che i versi fluiscano verso il lettore. Sta a chi legge lasciarsi cullare da questa nuova poetica.

Stefania Grosso