Appuntamento settimanale con le news letterarie (e non solo…)

Tornano puntuali come ogni settimana le nostre news letterarie che oggi si aprono con una novità di Arkadia Editore. Si tratta di Tessa, per caso di Alessandro Zannoni e uscito l’11 novembre. È una storia aperta alle interpretazioni, in cui i personaggi si muovono sul filo del rasoio, sullo sfondo di un universo molto particolare, quello del comparto agroalimentare.

Oggi esce un nuovo saggio targato Add. Piante cattive – Storie velenose, urticanti e letali, di Katia Astafieff, ci porta nel mondo incredibile delle piante che non sono né piante buone né cattive, ma vegetali intelligenti che, non potendo fuggire in caso di aggressione, hanno inventato alcuni “semplici” trucchi per adattarsi a particolari condizioni ambientali, traendone vantaggio.

Proseguiamo con Safarà, che porta in libreria Gentiluomini dell’Ovest di Agnes Owens, prima opera della scrittrice scozzese, che la introdusse negli ambienti letterari. Questo è un romanzo corale costituito da una serie di episodi tra loro connessi, in cui si narrano le vicende di Mac, muratore ventiduenne che fatica a sbarcare il lunario nella Glasgow degli anni Ottanta del Novecento.

Aurelia, Aurélia è invece il nuovo libro di Kathryn Davis e tradotto da Rossella Bernascone per Otto Edizioni, un memoir composto non solo da ricordi, ma dai movimenti dell’anima che si nutre di ogni esperienza attraverso la parola. È un itinerario tra le influenze artistiche che accompagnano Davis da sempre, da Virginia Woolf a Hans Christian Andersen, da Beethoven a Ingmar Bergman.

Il 18 novembre si celebra il centenario della morte del maestro della letteratura francese ed europea, Marcel Proust. In onore di questa ricorrenza, nottetempo porta in libreria, In principio Marcel Proust del compianto professore di letteratura, Francesco Orlando. Questo libro è infatti una raccolta di cinque saggi sul grande scrittore pubblicati da Francesco Orlando tra il 1973 e il 2010, insieme alla trascrizione di una sua conferenza sulla Recherche.

Anche l’ultima uscita di Iperborea è una raccolta, non di saggi, ma di fiabe nordiche, questa volta dedicata alla tradizione popolare sami. Intorno al fuoco. Fiabe e storie della terra dei sami raccoglie infatti le narrazioni che Emilie Demant, artista danese affascinata dal folklore dei sami, durante i suoi lunghi soggiorni nelle loro regioni raccolse direttamente dalla voce di coloro che tramandavano questo sapere ancestrale.

Due amiche e una proprietà da difendere, ma anche segreti e ricordi dolorosi: è il mondo che crea Alice Elliot Dark con Fellowship Point, in libreria per NNEditore.

Sperimentazione, DIY, rifiuto della major, attitudine punk e molto altro ancora si mescolano in questo racconto sulla scena rock alternativa tra anni Ottanta e Novanta. È tempo di inventare! Cronache dalla rivoluzione indie rock a cura di Katherine Spielmann e in libreria per Sur.

Ed infine, un libro che vi porterà lontano, in viaggio, quindicimila chilometri dall’Argentina al Giappone: è la storia raccontata da Javier Sinay in La strada per l’Est, in uscita per Gran Vìa.

Link belli e interessanti

Tre donne contro le armi e le gang in California.

La cultura e la letteratura “sono uno sport per ricchi“.

Politiche coloniali predatorie extraterrestri.

Il caso degli abusi nel mondo della ginnastica ritmica si sta allargando.

Il fenomeno BookTok comincia a scricchiolare.