Appuntamento settimanale con le news letterarie (e non solo…)

Apriamo le news letterarie di questa settimana con la novità in casa Cancellada, che ci porta in atmosfere gotiche e surreali, parlando di infanzia e fanatismo: Le madri nere di Patricia Esteban Erlés.

Rimaniamo nel surreale anche se ci caliamo in una biografia: per Atlantide esce il libro di Ian Penman, Fassbinder Migliaia di specchi, che oltre a raccontare la storia anticonvenzionale di Fassbinder è anche una profonda riflessione sull’Europa tra gli anni ’50 e ’70.

Per Racconti Edizioni invece ritroviamo Leonard Michaels, maestro della short story, autore non prolifico ma da conoscere assolutamente. Non fatevi sfuggire dunque Potendo, li avrei salvati.

Suicidio, riflessione, comprensione del corpo e dell’anima: tutto ciò sta alla base del romanzo d’esordio di Giulia Della Cioppa, Ventre, uscito per Alter Ego.

Uscendo dalla narrative e calandoci nella realtà possiamo trovare altrettante meraviglie: lo insegna Janisse Ray in Wild Spectacle, in libreria per Meltemi.

Tra jazz, identità, eroi personali e pubblici, ricordi e critica Margo Jefferson intreccia un memoir potentissimo: Sistema nervoso in costruzione, in uscita per 66thand2nd.

Torniamo ai racconti con Stefano Serri e il suo Bradipismi, racconti lenti ma rivoluzionari e liberi. In libreria per Ortica Editrice.

Infine, per Mimesis, esce il saggio-lezione di Gilbert Simondon, sulla teoria dell’immagine e i processi che portano all’inventiva: Immaginazione e invenzione.

Link belli e interessanti

Le parole “nuove” di Elena Cecchettin dimostrano che la storia è sempre la stessa, ma che non siamo più le stesse donne.

Cambiare il linguaggio e la narrazione che utilizziamo quando parliamo di stupro.

I segni che il patriarcato sta vacillando.

Il reportage di Jennifer Guerra sulla manifestazione tenutasi a Roma il 25 Novembre e organizzata da Non una di meno.

E una lettera aperta a tutte le donne e a Non una di meno per far sì che finalmente le manifestazioni femministe siano accessibili a tutte le persone!