Emiliano Dominici – Maria Malva

Maria Malva di Emiliano Dominici Effequ

Un romanzo di dolore e decisioni a catena che porteranno alle fiamme di Maria Malva

Il romanzo di Emiliano Dominici si apre su una giornata normale, dove prendono vita e si muovono i personaggi di questa folgorante storia. Su tutti Maria Malva, che da il titolo al romanzo. Ma chi è davvero la ragazza? E come si lega alla vita del signor Martelli, di Gemma, Anna, Milagros e Pilato?

Pubblicato da effequ, il romanzo di Dominici potrebbe essere definito corale, ma in realtà le sue parti sono molto più intricate e intrecciate tra loro di quanto sembra a prima vista. Partendo dall’addio drammatico al mondo di Maria, i restanti personaggi, nonché protagonisti del suicidio della ragazza, scopriranno verità su loro stessi e le loro piccole vite.

Al lettore non resta che seguire i loro traumi e le loro domande, ma anche tuffarsi nella vita intensa di Maria, di cui scopriamo nascita, gioie e dolori nella seconda parte del romanzo. Orfana, una vita in bilico tra amore e devozione quasi malvagia, tra scoperte e crescite personali, fino all’annullamento. E nel mentre, tutti si chiedono, ma chi era davvero quella ragazza? Come possiamo prevedere gesti simili? Mentre le ultime parole, storpiate, di Maria ci perseguitano (brucia il giorno per me, nonché sottotitolo del racconto), non possiamo far altro che accettare la verità: nessuno ci conosce, e non conosciamo nessuno, fino in fondo.

E lasciamo andare i morti, lasciamo andare i ricordi di dolore, per rafforzarci, e per trovare nuova linfa. Senza se e senza ma, senza congetture di una vita che non sappiamo come potrebbe essere se non la viviamo.

Un bellissimo romanzo, costruito in un’alternanza di voci che non confonde mai, che non lascia perplessi, ma anzi mostra la pluralità di visioni davanti al dramma. Non condanna mai Dominici, ma mostra e lascia che le voci accompagnino il lettore verso la fine, verso la calma dopo la tempesta di emozioni.

Stefania Grosso